Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Cooperazione Politica

 

Cooperazione Politica

Nonostante le relazioni ufficiali tra Italia e Uganda siano state avviate formalmente solo a partire dall’indipendenza ugandese, nel 1962, i rapporti bilaterali tra i due Paesi hanno radici profonde, che risalgono agli inizi del secolo scorso. Fin dai primi del Novecento molti missionari italiani (in particolare Comboniani) hanno svolto un'opera encomiabile nel sostegno alle popolazioni locali e nello sviluppo di un dialogo con le Autorità ugandesi, mentre nel 1906 il Duca degli Abruzzi fu uno dei primi esploratori a viaggiare nelle regioni piu' remote del Paese ed il primo a scalare il Monte Stanley, la piu’ alta montagna della catena del Ruenzori, la cui sommita’ (5.109 mt) e’ stata ribattezzata “Cima Margherita”.

La Cooperazione allo Sviluppo italiana e le nostre ONG hanno negli ultimi decenni contribuito a consolidare l’immagine dell’Italia e a rafforzarne le relazioni con l’Uganda tramite interventi significativi soprattutto nei settori della salute, dell'istruzione e dell'agroalimentare.

I rapporti bilaterali si sono negli anni sviluppati lungo solide direttrici politiche, economiche e sociali, sia a livello multilaterale (Nazioni Unite) che regionale (IGAD; l’Italia sostiene inoltre il processo di integrazione in seno alla East African Community).
Con particolare riferimento ai rapporti politici, e’ intensa la collaborazione nel settore sicurezza, nell’ambito della missione AMISOM delle Nazioni Unite per la stabilizzazione della Somalia e a livello bilaterale a seguito del Memorandum of Understanding firmato tra l’Arma dei Carabinieri e la Uganda Police Force il 20 maggio 2015 in occasione della visita a Kampala del Comandante Generale dell’Arma, Gen. Tullio Del Sette.

La solidita’ dei rapporti tra Italia e Uganda e’ anche testimoniata dai numerosi incontri ad alto livello tra le Autorita’ dei due Paesi: tra cui, la visita del Viceministro Pistelli a Kampala nell'agosto 2013; l’incontro a Roma tra il Presidente Museveni e il Ministro della Difesa Pinotti nell’ottobre 2014; le visite del Ministro per il Commercio Kyambadde e del Presidente Museveni a Expo2015; le visite del Comandante Generale dell'Arma dei Carabinieri a Kampala (2015 e 2016), in occasione delle quali e’ stato firmato un Memorandum of Undestanding con le Forze di Polizia Ugandesi ed una più ampia cooperazione regionale con EAPCCO è stata negoziata (un MoU tra Carabinieri e EAPCCO è stato firmato ad inizio 2017 a Kigali).

L’Italia partecipa attivamente al coordinamento delle politiche dell’Unione Europea in Uganda, in particolare nei settori politico, commerciale, culturale e di cooperazione allo sviluppo.


19