Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

2 GIUGNO: VIDEO - MESSAGGIO DELL’AMBASCIATORE MASSIMILIANO MAZZANTI AI CONNAZIONALI IN UGANDA, RUANDA E BURUNDI

Data:

01/06/2021


2 GIUGNO: VIDEO - MESSAGGIO DELL’AMBASCIATORE MASSIMILIANO MAZZANTI AI CONNAZIONALI IN UGANDA, RUANDA E BURUNDI

Miei cari connazionali, cari amici in Uganda, Ruanda e Burundi,
ricorre oggi il 75mo anniversario dello storico referendum del 2 giugno 1946 che sancì l’inizio della democrazia e della Repubblica in Italia.
Lo scorso anno la pandemia non ci ha permesso di celebrare fisicamente assieme la Festa della Repubblica. A distanza di oltre un anno dall’epidemia di Covid-19, le campagne vaccinali in Italia e nel resto del mondo stanno finalmente facendoci intravedere una luce, un barlume di speranza di uscire quanto prima dal tunnel di oscurità che ci ha avvolti tutti e ovunque.
Persistono tuttavia limitazioni agli assembramenti ed alle celebrazioni collettive, a garanzia della nostra incolumità e di quella dei nostri cari.
Celebrare la nostra democrazia ed i suoi valori è doveroso. Lasciarci andare a festeggiamenti, per quanto sentimento legittimo dopo mesi di chiusure e sacrifici, non è, invece, ancora opportuno.
Non possiamo dimenticare il tributo elevatissimo in termini di perdite di vite umane che l’Italia ha dovuto pagare. Sono oltre 125.000 i connazionali che hanno perso la vita: un’intera generazione di nonni, genitori, fratelli e sorelle, ricchezza e memoria della nostra società. Il nostro primo pensiero deve andare a loro ed alle loro famiglie.
Consentitemi di ringraziare, ancora una volta, quelle donne e quegli uomini che hanno servito il Paese: come medici, infermieri, operatori sanitari e anche i colleghi che sono rimasti tutti al loro posto, spesso in Paesi difficili, per assicurare attenzione e assistenza ai connazionali.
Alla luce del tributo in termini di vite umane pagato dall’Italia e da Uganda, Ruanda e Burundi, quest’anno ho pensato che fosse importante celebrare le nostre radici in questi Paesi, con un breve documentario storico su alcune delle personalità italiane che hanno contribuito, in tempi più lontani, a gettare le prime fondamenta dell’italianità in questi Paesi.
Auguro a Voi tutti una buona Festa della Repubblica.
Viva l’Italia.

Video Messaggio dell' Ambasciatore d'Italia Uganda, Ruanda e Burundi 02/06/2021

Ripartiamo dal futuro: la Farnesina celebra in tutto il mondo la Festa della Repubblica


512