Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Apertura delle celebrazioni del settecentesimo anniversario della morte di Dante Alighieri, alla presenza del Signor Presidente della Repubblica.

Data:

27/08/2020


Apertura delle celebrazioni del settecentesimo anniversario della morte di Dante Alighieri, alla presenza del Signor Presidente della Repubblica.

Il 5 settembre, alla presenza del Signor Presidente della Repubblica, le celebrazioni prenderanno avvi'o alle 20.30 con la riapertura solenne della tomba del Poeta e del vicino quadrarco di Braccioforte. La cerimonia sara' preceduta e seguita dall'esecuzione di composizioni musicali che si richiamano all'opera di Dante.  L'ensemble vocale Voces Suaves eseguira' Quivi sospiri di Luzzasco Luzzaschi dal Secondo libro dei madrigali a cinque voci (1576) in cui sono messi in musica versi del canto III dell'Inferno; seguira' Io sono amore angelico di Joanne Metcalf da Il nome del bel fior (1988) con versi del canto XXXIII del Paradiso. Successivamente, in piazza San Francesco, la pianista Yulianna Avdeeva eseguira' la Fantasia quasi Sonata - Apre's une Lecture de Dante, di Franz Liszt, mentre il baritono Luca Micheletti e il pianista Davide Cavalli proporranno Il conte Ugolino dal canto XXXIII dell'Inferno, di Gaetano Donizetti.

In chiusura l'attore Elio Germano leggera' il canto XXXIII del Paradiso.Le manifestazioni in programma il 5 e il 13 settembre a Ravenna potranno essere seguite in diretta streaming sulla pagina www.ravennafestival.live e nella sezione apposita www.ravennafestival.live/

 


170