Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

15 APRILE: volo speciale di rientro a Roma - Fco per i connazionali in Uganda, Ruanda e Burundi

Data:

06/04/2020


15 APRILE: volo speciale di rientro a Roma - Fco per i connazionali in Uganda, Ruanda e Burundi

Su iniziativa dell’Ambasciata d’Italia a Kampala, in collaborazione con l’Unità di Crisi del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, si comunica l’attivazione di un volo commerciale speciale (operato da Ethiopian Airlines) per permettere il rientro in Italia ai connazionali che si trovano temporaneamente in Uganda, Ruanda e Burundi.

La partenza è prevista per il prossimo mercoledì 15 aprile 2020 dall’aeroporto di Bujumbura e farà scalo, nell’ordine, a Kigali e Entebbe con destinazione Roma Fiumicino (previa sosta ad Addis Abeba per rifornimento). Di seguito i dettagli:

- 15 aprile 2020, ore 14.00 partenza da Bujumbura 

- 15 aprile 2020, ore 15.40 partenza da Kigali      

- 15 aprile 2020, ore 18.40 partenza da Entebbe 

- 15 aprile 2020, ore  22.45 partenza da Addis Abeba

- 16 aprile 2020, ore  05.00 arrivo a Roma Fiumicino

In accordo con l' Ordinanza del Ministero della Salute di concerto con il Ministero delle Infrastutture e dei Trasporti del 28/03/2020 al momento dell’imbarco e durante il viaggio verranno prese una serie di misure precauzionali, tra cui il mantenimento di adeguate distanze di sicurezza tra i passeggeri, l’obbligo di uso di mascherina protettiva e guanti per l’intera durata del volo.

Il poter viaggiare in maggior sicurezza comporterà la conseguente riduzione del numero dei posti disponibili  ed avrà un impatto sulla tariffa aerea, che indicativamente* sarà di 1.809 USD/persona. Poiché trattasi di volo speciale, non è previsto il rimborso del biglietto in caso di rinuncia da parte del viaggiatore.

Per effettuare la prenotazione, si prega di contattare direttamente il dipartimento vendite di Ethiopian Airlines, mettendo anche in copia sicurezza.kampala@esteri.it e consolare.kampala@esteri.it :

  Aisha Kbamwa aishak@ethiopianairlines.com +256 705775578

  Kizito Gideon kizitog@ethiopianairlines.com +256 788929451

L’Ambasciata d’Italia sarà grata per la collaborazione di tutti al fine di consentire il rientro nel rispetto delle misure di contenimento del Covid-19 in atto nel nostro Paese e rimane a disposizione per fornire ulteriore assistenza ( sicurezza.kampala@esteri.it /consolare.kampala@esteri.it e cellulare di emergenza: + 256 772 750 448).

 

* La tariffa indicata potrà essere garantita se la capienza massima verrà raggiunta. Pertanto, il prezzo finale potrà essere confermato solo a completamento della lista passeggeri.

 

INFORMAZIONI SULLE MISURE RESTRITTIVE PER CHI RIENTRA IN ITALIA

Si attira l’attenzione su quanto indicato dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, a seguito della recentissima Ordinanza del Ministro della Salute di concerto con il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti del 28/03/2020 circa le misure precauzionali a cui devono attenersi coloro che rientrino in Italia dall’estero, così come modificata dal Decreto nr. 145 del 03/04/2020.

In particolare, è da considerarsi legittimo il rientro che rivesta assoluta urgenza. È quindi, per esempio, consentito il rientro dei cittadini italiani o degli stranieri residenti in Italia che si trovano all'estero in via temporanea (per turismo, affari o altro). È ugualmente consentito il rientro in Italia dei cittadini italiani costretti a lasciare definitivamente il Paese estero dove lavoravano o studiavano (perché, ad esempio, sono stati licenziati, hanno perso la casa, il loro corso di studi è stato definitivamente interrotto).

I motivi di assoluta urgenza vanno dichiarati, sotto la propria responsabilità, nell’apposita autodichiarazione, da consegnare alla compagnia aerea prima dell'imbarco ed alle autorità italiane una volta fatto ingresso nel territorio nazionale.

Si raccomanda di predisporla e stamparla prima della partenza, unitamente a più copie del modulo di autodichiarazione necessario per gli spostamenti all'interno del territorio italiano.

Chiunque entri in Italia (eccezione fatta per i passeggeri in transito) è obbligato a 14 giorni di isolamento, Si sottolinea che il mancato rispetto delle disposte misure di contenimento è passibile di sanzioni penali e amministrative (per più informazioni: http://www.governo.it/it/faq-iorestoacasa.)

 Focus: Cittadini Italiani in rientro dall’estero e cittadini stranieri in Italia 


415